I campioni "benedicono" il PIATTI TENNIS CENTER

Image
Giovedì 12 aprile è stato il giorno della grande apertura

Il coach italiano più vincente di sempre ha stabilito il proprio quartier generale: c'erano tutti: Ljubicic, Raonic, Coric, Ivanisevic, Thiem e persino il presidente ATP Kermode. “Eccellenza” e “lavoro duro” le parole chiave del progetto.

STAFF COMPLETO E PROFESSIONALE

Lo staff è composto da una decina di persone, ognuna con il suo ruolo specifico. D'altra parte, nel tennis attuale, i giocatori di alto livello hanno bisogno di tanti professionisti al loro fianco. Uno dei ruoli più delicati spetta a Cristian Brandi (storico allievo di Piatti ed ex doppista di Coppa Davis), che dovrà traghettare i migliori talenti dall'attività giovanile a quella professionistica. “Tuttavia, il nostro centro è aperto a tutti, giocatori e allenatori”. A testimoniarlo, la recente visita di Novak Djokovic quando era ancora seguito da Agassi e Stepanek.
Curiosamente, non ci sono molti campi da tennis.
In questo momento ce ne sono quattro, con il progetto di arrivare a sei.
Tuttavia, non mancano tutte le strutture necessarie per un'accademia di alto livello:
 palestra, sauna, vasca di recupero, sala per la videoanalisi, infermeria, ufficio direzionale, reception e hall. Senza dimenticare la collaborazione con un centro medico, il servizio di osteopatia, fisioterapia, analisi chiropratica e consulenza di un nutrizionista. 

Il nuovo Piatti Tennis Center ha due missioni principali: la prima riguarda una preparazione a 360 gradi sia per i professionisti che gli aspiranti tali, mentre la seconda – altrettanto interessante – è dare un supporto tecnico e logistico a maestri e ai circoli partner per consentire ai giocatori di allenarsi con le più aggiornate tecniche di allenamento.

Leggi l'articolo completo >