Apre il Piatti Tennis Center

Image
“Voglio che sia una casa per tutti i tennisti”

Eccellenza e lavoro duro questa la ricetta di Riccardo Piatti per rendere il suo Centro di Bordighera un punto di riferimento in Europa

Bordighera. Nella città delle palme é stato inaugurato oggi il Piatti Tennis Center, nato dall’idea di Riccardo Piatti. Originario di Como, classe 1958, Piatti è diventato maestro nel 1982 dopo aver frequentato la Scuola Nazionale Maestri Tennis e oggi è l’allenatore di alcuni tra i più grandi tennisti in circolazione del calibro di Novak DjokovicIvan LjubicicRichard GasquetMilos Raonic e Borna Coric.

Nonostante la struttura sia già operativa da diversi mesi, solamente oggi è stato tagliato il nastro che dà ufficialmente il via all’attività dell’impianto sportivo. “E’ un momento molto emozionante per noi perché si avvera il nostro sogno – dichiarano i soci -, abbiamo fatto un grande lavoro di squadra per raggiungere questo risultato e senza l’affiatamento che esiste tra noi non avremmo ottenuto tutto ciò“, proseguono. Ciò che l’ideatore, Riccardo Piatti, ha voluto creare è una vera e propria “casa”, come lui stesso definisce il suo centro: “Voglio che sia un luogo aperto a tutti, costituito da persone unite tra loro”, afferma.

Primo scopo del centro é la preparazione dei migliori atleti italiani e internazionali per i tornei del circuito ATP/WTA e l’addestramento dei giovani atleti che partecipano ai circuiti internazionali ITF Junior e Tennis Europe. Secondo scopo di questa neonata struttura è dare supporto ai maestri dei circoli partner, per permettere ai loro giovani atleti di essere allenati con le più aggiornate tecniche di allenamento.
 

“Il mio scopo è educare le persone che vogliono giocare a tennis – afferma Piatti -. Ovviamente voglio allenare i professionisti, ma voglio principalmente essere un educatore per tutti i tennisti di talento e far crescere i giovani allievi. Uno dei miei obiettivi principali è quello di scoprire dei giovani talenti, accompagnarli nella crescita e farli arrivare ad alti livelli“, prosegue.

La struttura si compone di 4 campi con superficie veloce, di cui due coperti da struttura fissa e due scoperti, tutti dotati di illuminazione artificiale a led con 500 lux medi. Uno dei campi indoor e uno outdoor sono attrezzati con il sistema Play-Sight Smart Court con 10 telecamere fisse per l’analisi tecnico tattica dell’atleta, mentre i restanti due adottano il sistema Play-Sight Live Court per il live streaming, sistema che permette all’atleta di poter rivedere le proprie sedute di allenamento. “Abbiamo investito molto sulla tecnologia, questo perché amo molto curare i dettagli, sono molto scrupoloso“, dice di sé Piatti.

Non solo campi da tennis, infatti il Piatti Tennis Center può vantare anche una sauna finlandese, una palestra, una vasca di recupero a 8°C, una sala per videoanalisi e sedute tecniche, una sala relax, un’infermeria, un ufficio direzionale, una sala riunioni, una reception e un’hall ricettiva

Leggi l'articolo completo >